Tu lo fai lo scrub? I benefici dell’azione esfoliante!

/, Benessere/Tu lo fai lo scrub? I benefici dell’azione esfoliante!
  • scrub peeling

Tu lo fai lo scrub? I benefici dell’azione esfoliante!

Tu lo fai lo scrub? Scopriamo i benefici dell’azione esfoliante!

Gli esperti del settore beauty ritengono che fare lo scrub, con la sua azione esfoliante, provocherebbe sensazioni appaganti e produrrebbe nel corpo le stesse reazioni di un abbraccio con la persona amata!

Anche se decisamente provocatoria come affermazione, vediamo ora insieme le ragioni per cui questo trattamento sarebbe così rigenerante. Ecco le quattro le motivazioni per cui concedersi questo momento di coccola e relax:

  1. È un forte anti stress:
    Le tensioni del lavoro e della vita quotidiana lasciano sicuramente poco spazio alla cura personale, ma ritagliarsi un momento per sé stessi è sempre importante. Per eseguire correttamente lo scrub è necessario effettuare dei movimenti leggeri e circolari che, uniti in seguito ad un bagno caldo e profumato, cancelleranno per magia (almeno per qualche ora) lo stress accumulato!
  1. Gli effetti sulla pelle:
    Ovviamente la finalità dello scrub è quello di eliminare le cellule morte del nostro strato superficiale cutaneo, eliminando così impurità, lo smog e le particelle inquinanti che ogni giorno si fermano sulla nostra pelle. In questo modo la pelle torna ad essere luminosa, morbida e sana.
  1. Goditi i momenti con te stessa:
    Come già accennato, prendersi un momento per sé stessi è molto importante: a volte ci preoccupiamo troppo per gli altri e trascuriamo i nostri bisogni. Concedersi attimi di relax, senza fretta e in tranquillità, non ci faranno perdere la classica funzionalità multitasking che ci contraddistingue!
  1. Puoi creare il tuo scrub a casa:
    Sono moltissime le ricette per il fai da te dello scrub che si possono trovare facilmente su internet. Inoltre è semplicissimo e non servono ingredienti particolari, anzi, spesso le cose che abbiamo in casa sono proprio quelle di cui abbiamo bisogno. Per il viso, tendenzialmente più delicato, basterà mettere in un bicchiere un cucchiaio di miele, uno di zucchero (a grana grossa) e un pizzico di limone. Dopo avere mescolato tutti gli ingredienti basterà applicare il prodotto su tutto il viso con massaggi leggeri e lasciare riposare per qualche minuto. Sciacquare poi con acqua tiepida fino ad eliminare tutti i residui. A questo punto ultimare con l’applicazione di una crema idratante e voilà, il gioco è fatto! Ovviamente potete sbizzarrirvi e dare sfogo alla fantasia! Qui trovate alcune ricette.

Gli scrub, specialmente quelli a base naturale, hanno poche avvertenze, se non quella di non esagerare con le applicazioni: gli specialisti consigliano di non effettuare più di 1 o 2 trattamenti alla settimana.

Diversa invece la situazione se decidiamo di ricorrere al peeling.

Ma che differenza c’è tra questo e il classico scrub?

  1. Differenza tra scrub e peeling:
    Sebbene lo scopo sia esattamente lo stesso, ovvero quello di rimuovere le impurità e le cellule morte della pelle, questi due trattamenti sono differenti. Con lo scrub avviene una rimozione meccanica, prodotta dallo sfregamento delle parti “dure” contenute nel prodotto; al contrario, il peeling accelera il ricambio naturale delle cellule della pelle favorendone così la nascita di nuove. Normalmente lo si consiglia per il viso,essendo una pratica più delicata dello scrub. Tuttavia questi due trattamenti possono essere combinati tra loro e praticati anche lo stesso giorno, per un effetto davvero ottimale.

LEGGI ANCHE: “Conosci la dieta del limone?”

By | 2018-04-13T09:21:37+00:00 aprile 11th, 2018|Bellezza, Benessere|0 Comments

About the Author:

Leave A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.